made | studio con faber al salone del Mobile 2014

Grande successo per made | studio e Faber, assieme ad  Eurocucina 2014.

Per Faber, azienda leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti di arredo, made | studio  ha curato lo studio e progettazione dello stand, le cappe concept Anima e Icon e la cappa Carrè, già in vendita.

stand

“Lo stand Faber ” commenta l’ architetto Emiliano Palma ” è caratterizzato da travi che simulano un movimento oscillatorio sotto al quale sono posizionate le cappe esposte, scandite in una duplice area che permette due percorsi alternativi: il primo, digitale, consente di vedere le cappe a schermo, il secondo e analogico, ti porta a vedere tutti i modelli esposti in un sequenza tracciata”.

I progetti di made|studio hanno suscitato grande curiosità ed hanno avuto forte risalto sui mezzi di informazione, portando una ventata di novità e gettando uno sguardo sul futuro del settore delle cappe.

Servizio in onda sul TG 5 del 10/04/2014

Servizio Corriere della Sera versione online

Articolo Archiportale

Anima viene descritta così dal suo ideatore Marco Tonin: “Siamo abituati a vedere gli oggetti muoversi in modo meccanico, impersonale; Anima invece prende vita come un essere vivente, con un movimento naturale, quasi magico. Questo effetto sorpresa rinnova la funzione primaria dell’oggetto, arricchendola di nuovi valori simbolici. Da un punto di vista stilistico, Anima è semplicità assoluta, è una “non forma”: questa purezza non è però da confondersi con povertà espressiva, ma al contrario è l’esito ultimo di un raffinato e complesso processo di sintesi, che coinvolge estetica, tecnologia, ricerca nel campo di materiali innovativi”

Video concept Anima

Anima

Emiliano Palma, creatore di Icon, la descrive invece così: ““è un elettrodomestico multi-tasking, integrato in un vero e proprio laptop che si attiva semplicemente attaccandolo a una presa corrente. Facile da utilizzare, lo si può impiegare ovunque, anche in terrazzo, e a fine utilizzo, lo si può riporre all’interno di un mobile”.

Icon

Infine Daniele Cremona, che ha disegnato Carré ne parla come di “una cappa extra small dalla forte personalità. Il suo design a forma di C nasconde in parte il suo volume che risulta sospeso rispetto alla parete. Il pannello frontale diventa una sorta di vela che dona leggerezza e dinamicità alla sua estetica”.

Carré

 

Post your thoughts